Post pandemic thrill

Dolore, risentimento, disprezzo, paura, disgusto, tristezza, nostalgia, impotenza, rabbia.
Anestetizzati.
Senza agibilità, quartiere, cittadinanza.
Superare, rifiorire, vincere su di sé e possibilmente anche sugli altri.

Emergere.
Brillare.
Farcela.

Nessuna pietà per gli incerti, eterna vergogna per gli sconfitti.

Soli, con i cani che ci azzannano i polpacci e gli abbracci che non bastano,
si avvelenano le radici e si spengono le urla..

Soli, come all’inizio, come sempre, come se potesse funzionare.